Consorzio Comuni Acquedotto Monferrato

Come fare per - FAQ

Nessuno fa una domanda senza suggerire la risposta che desidera avere. (Jacques Deval)

Qui di seguito vengono indicate le istruzioni e la modulistica per comunicare la lettura del contatore, domiciliare le bollette, richiedere un nuovo allacciamento acqua/fognatura, spostare e/o cambiare il diametro allacciamento acqua esistente, cambiare il recapito delle bollette e residenza, richiedere la voltura del contratto, disdettare il contratto, fare domanda per autorizzazione e rinnovo scarico acque reflue per attività produttive, richiesta ricalcolo bolletta per dispersione, reclami, richiesta informazioni, richiesta rettifiche di fatturazione, richiesta rateizzazione pagamenti bollette, richiesta verifiche del misuratore da parte del Gestore, richiesta di verifica del livello di pressione, richiesta attivazione/riattivazione.

Servizio clienti

Autolettura del contatore

E' possibile comunicare la lettura del contatore, nel periodo stabilito dal calendario di lettura, utilizzando il modulo Autolettura Contatore scaricabile al link sotto riportato.

Compilare il modulo in ogni sua parte e spedirlo:

  • Via Posta a: C.C.A.M. Via Ferraris 3, 14036 Moncalvo (AT)
  • Via Fax al numero: 0141/91.11.52
  • Via Mail a: info@ccam.it o Mail PEC ccam@legalmail.it 
  • Consegnandolo allo Sportello Clienti di Moncalvo (AT) Via Ferraris 3 aperto al pubblico dal lunedì al venerdì orario continuato 08:30 - 16:30 e il sabato orario 08:30 - 12:30
  • Consegnandolo allo Sportello Clienti di Casale Monferrato (AL) Via Crispi 23 aperto al pubblico martedì-mercoledì-venerdì orario 08:30 - 12:30
  • Consegnandolo allo Sportello Clienti di Verrua Savoia (TO) Località Rocca 118 aperto al pubblico martedì-mercoledì-venerdì orario 08:30 - 12:30

NOTA BENE:

Nel caso di contatore non accessibile per la rilevazione dei consumi, in mancanza di una autolettura si procederà d’ufficio all’attribuzione di un consumo a calcolo sulla base dei consumi medi annuali.

Si invita la SV ad indicare le modalità di contatto preferite al fine di un corretto aggiornamento della banca dati nel caso di necessità di contatto per la rilevazione di letture di contatori non accessibili dovendo comunicare, in forma riservata ai soli utenti aventi contatori non accessibili, il giorno e la fascia oraria dei passaggi del personale incaricato di raccogliere le misure.

Nel caso in cui la misura comunicata dall’utente finale (autolettura) risultasse errata, il Gestore fornirà all’utente finale al massimo entro 9 giorni lavorativi dalla ricezione della lettura, comunicazione di mancata presa in carico dell’autolettura ricevuta.

Richiesta Voltura Persone Fisiche

La richiesta di Voltura viene attivata per tutte le unità immobiliari dove esiste già un contratto di fornitura attivo. E' possibile scaricare il modulo per la Richesta Voltura Persone Fisiche al link sotto riportato, compilandolo ed inviandolo al C.C.A.M. utilizzando una delle seguenti modalità:

  • Via Posta a: C.C.A.M. Via Ferraris 3, 14036 Moncalvo (AT)
  • Via Fax al: 0141/91.11.42
  • Via Mail a: info@ccam.it o Mail PEC ccam@legalmail.it
  • Consegnandolo allo Sportello Clienti di Moncalvo (AT) Via Ferraris 3 aperto al pubblico dal lunedì al venerdì orario continuato 08:30 - 16:30 e il sabato 08:30 - 12:30
  • Consegnandolo allo Sportello Clienti di Casale Monferrato (AL) Via Crispi 23 aperto al pubblico martedì-mercoledì-venerdì orario 08:30 - 12:30
  • Consegnandolo allo Sportello Clienti di Verrua Savoia (TO) Località Rocca 118 aperto al pubblico martedì-mercoledì-venerdì orario 08:30 - 12:30


ATTENZIONE!!! A ricezione della presente richiesta verrà predisposto e spedito, all’indirizzo indicato dal subentrante, il contratto e tutta la documentazione necessaria che dovrà essere compilata, firmata e rispedita al C.C.A.M. utilizzando l’apposita busta preaffrancata acclusa.

 

Qualora il subentrante fosse affittuario, allegare alla presente richiesta l’autorizzazione del proprietario dell’immobile o copia del contratto d’affitto.

ALLEGARE SEMPRE ALLA PRESENTE RICHIESTA COPIA DOCUMENTO D’IDENTITA’ DEL SUBENTRANTE.

Richiesta Voltura Mortis Causa

La richiesta di Voltura Mortis Causa viene attivata per tutte le unità immobiliari dove esiste già un contratto di fornitura attivo il cui subentrante è erede dell'intestatario del contratto ed è residente nell'immobile oggetto della fornitura. E' possibile scaricare il modulo per la Richesta Voltura Mortis Causa al link sotto riportato, compilandolo ed inviandolo al C.C.A.M. utilizzando una delle seguenti modalità:

  • Via Posta a: C.C.A.M. Via Ferraris 3, 14036 Moncalvo (AT)
  • Via Fax al: 0141/91.11.42
  • Via Mail a: info@ccam.it o Mail PEC ccam@legalmail.it
  • Consegnandolo allo Sportello Clienti di Moncalvo (AT) Via Ferraris 3 aperto al pubblico dal lunedì al venerdì orario continuato 08:30 - 16:30 e il sabato orario 08:30 - 12:30
  • Consegnandolo allo Sportello Clienti di Casale Monferrato  (AL) Via Crispi 23 aperto al pubblico martedì-mercoledì-venerdì orario 08:30 - 12:30
  • Consegnandolo allo Sportello Clienti di Verrua Savoia (TO) Via Località Rocca 118 aperto al pubblico martedì-mercoledì-venerdì orario 08:30 - 12:30

ATTENZIONE!!! A ricezione della presente richiesta verrà predisposto e spedito, all’indirizzo indicato dal subentrante, il contratto e tutta la documentazione necessaria che dovrà essere compilata, firmata e rispedita al C.C.A.M. utilizzando l’apposita busta preaffrancata acclusa.

 

Qualora il subentrante fosse affittuario, allegare alla presente richiesta l’autorizzazione del proprietario dell’immobile o copia del contratto d’affitto.

ALLEGARE SEMPRE ALLA PRESENTE RICHIESTA COPIA DOCUMENTO D’IDENTITA’ DEL SUBENTRANTE.

Richiesta Voltura Persone Giuridiche

La richiesta di voltura viene attivata per tutte le unità immobiliari dove esiste già un contratto di fornitura attivo. E' possibile scaricare il modulo per la Richesta Voltura Persone Giuridiche al link sotto riportato, compilandolo ed inviandolo al C.C.A.M. utilizzando una delle seguenti modalità:

  • Via Posta a: C.C.A.M. Via Ferraris 3, 14036 Moncalvo (AT)
  • Via Fax al: 0141/91.11.42
  • Via Mail a: info@ccam.it o Mail PEC ccam@legalmail.it
  • Consegnandolo allo Sportello Clienti di Moncalvo (AT) Via Ferraris 3 aperto al pubblico dal lunedì al venerdì orario continuato 08:30 - 16:30 e il sabato orario 08:30 - 12:30
  • Consegnandolo allo Sportello Clienti di Casale Monferrato (AL) Via Crispi 23 aperto al pubblico martedì-mercoledì-venerdì orario 08:30 - 12:30
  • Consegnandolo allo Sportello Clienti di Verrua Savoia (TO) Località Rocca 118 aperto al pubblico martedì-mercoledì-venerdì orario 08:30-12:30

ATTENZIONE!!! A ricezione della presente richiesta verrà predisposto e spedito, all’indirizzo indicato dal subentrante, il contratto e tutta la documentazione necessaria che dovrà essere compilata, firmata e rispedita al C.C.A.M. utilizzando l’apposita busta preaffrancata acclusa. 

Qualora il subentrante fosse affittuario, allegare alla presente richiesta l’autorizzazione del proprietario dell’immobile o copia del contratto d’affitto. ALLEGARE SEMPRE ALLA PRESENTE RICHIESTA COPIA DOCUMENTO D’IDENTITA’ DEL SUBENTRANTE.

Dichiarazione Cambio Recapito Fatture e Residenza

E' possibile comunicare la variazione del recapito delle fatture e della residenza, utilizzano il modulo Dichiarazione Cambio Recapito Residenza , scaricabile al link sotto indicato.

Compilare il modulo e inviarlo al C.C.A.M. utilizzando una delle seguenti modalità:

  • Via Posta a: C.C.A.M. Via Ferraris 3, 14036 Moncalvo (AT)
  • Via Fax al numero: 0141/91.11.42
  • Via Mail a: info@ccam.it o Mail PEC ccam@legalmail.it
  • Consegnandolo allo Sportello Clienti di Moncalvo (AT) Via Ferraris 3 aperto al pubblico dal lunedì al venerdì orario continuato 08:30 - 16:30 e il sabato orario 08:30 - 12:30
  • Consegnandolo allo Sportello Clienti di Casale Monferrato (AL) Via Crispi 23 aperto al pubblico martedì-mercoledì-venerdì orario 08:30 - 12:30
  • Consegnanandolo allo Sportello Clienti di Verrua Savoia (TO) Località Rocca 118 aperto al pubblico martedì-mercoledì-venerdì orario 08:30 - 12:30

Ricordiamo che, affinchè la pratica di Cambio Recapito Fatture Residenza venga presa in carico dal C.C.A.M., è indispensabile che quest'ultima sia effettuata dall'intestatario del contratto, o qualora sia inoltrata da persona diversa dall'intestatario, la richiesta dovrà necessarimente essere controfirmata dall'intestatario del contratto.

Richiesta Nuovo Allacciamento Acqua

La richiesta di Nuovo Allacciamento Acqua viene attivata solo per le unità immobiliari non ancora allacciate alla rete di distribuzione.

E' possibile scaricare il modulo per la Richesta Nuovo Allacciamento Acqua al link sotto riportato, compilandolo ed inviandolo al C.C.A.M. utilizzando una delle seguenti modalità:

  • Via Posta a: C.C.A.M. Via Ferraris 3, 14036 Moncalvo (AT)
  • Via Fax al: 0141/91.11.52
  • Via Mail a: info@ccam.it o Mail PEC ccam@legalmail.it
  • Consegnandolo allo Sportello Clienti di Moncalvo (AT) Via Ferraris 3 aperto al pubblico dal lunedì al venerdì orario continuato 08:30 - 16:30 e il sabato orario 08:30 - 12:30
  • Consegnandolo allo Sportello Clienti di Casale Monferrato (AL) Via Crispi 23 aperto al pubblico martedì-mercoledì-venerdì orario 08:30 - 12:30
  • Consegnandolo allo Sportello Clienti di Verrua Savoia (TO) Località Rocca 118 aperto al pubblico martedì-mercoledì-venerdì orario 08:30 - 12:30

La richiesta di nuovo allacciamento acqua deve essere sempre corredata da copia del versamento effettuato come indicato nel modulo stesso.

ATTENZIONE!!! PER LE PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI/COMUNI SI RICORDA CHE PER EFFETTO DELLO SPLYT PAYMENT L’IMPORTO DA VERSARE SARA’ DI EURO 60,00 ESCLUSO IVA E LA FATTURA SARA’ INVIATA IN MODALITA’ ELETTRONICA

Richiesta Spostamento-Cambiodiametro Allacciamento Acqua

La richiesta di Spostamento-Cambiodiametro viene attivata solo per le unità immobiliari già allacciate alla rete di distribuzione, con contratto di fornitura attivo e sulle quali si vuole spostare il punto presa e/o cambiarne il diametro.

E' possibile scaricare il modulo per la Richesta Spostamento-Cambiodiametro Allacciamento Acqua al link sotto riportato, compilandolo ed inviandolo al C.C.A.M. utilizzando una delle seguenti modalità: 

  • Via Posta a: C.C.A.M. Via Ferraris 3, 14036 Moncalvo (AT)
  • Via Fax al: 0141/91.11.52
  • Via Mail a: info@ccam.it o Mail PEC ccam@legalmail.it
  • Consegnandolo allo Sportello Clienti di Moncalvo (AT) Via Ferraris 3 aperto al pubblico dal lunedì al venerdì orario continuato 08:30 - 16:30 e il sabato orario 08:30 - 12:30
  • Consegnandolo allo Sportello Clienti di Casale Monferrato (AL) Via Crispi 23 aperto al pubblico martedì-mercoledì-venerdì orario 08:30 - 12:30
  • Consegnandolo allo Sportello Clienti di Verrua Savoia (TO) Località Rocca 118 aperto al pubblico martedì-mercoledì-venerdì orario 08:30 - 12:30

La richiesta di spostamento/cambio diametro allacciamento acqua deve essere sempre corredata da copia del versamento effettuato come indicato nel modulo stesso.

ATTENZIONE!!! PER LE PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI/COMUNI SI RICORDA CHE PER EFFETTO DELLO SPLYT PAYMENT L’IMPORTO DA VERSARE SARA’ DI EURO 60,00 ESCLUSO IVA E LA FATTURA SARA’ INVIATA IN MODALITA’ ELETTRONICA

Richiesta Riattivazione-Attivazione Allacciamento Acqua

La richiesta di Riattivazione Allacciamento Acqua viene attivata solo per le unità immobiliari già allacciate alla rete di distribuzione ma la cui presa è stata chiusa per disdetta o morosità.

La richiesta di Attivazione Allacciamento Acqua viene attivata solo per le unità immobiliari già allacciate alla rete di distribuzione ma la cui presa non è mai stata attivata.

E' possibile scaricare il modulo per la Richesta Riattivazione/Attivazione Allacciamento Acqua al link sotto riportato, compilandolo ed inviandolo al C.C.A.M. utilizzando una delle seguenti modalità:

  • Via Posta a: C.C.A.M. Via Ferraris 3, 14036 Moncalvo (AT)
  • Via Fax al: 0141/91.11.52
  • Via Mail a: info@ccam.it o Mail PEC ccam@legalmail.it
  • Sportello Clienti di Moncalvo (AT) Via Ferraris 3 aperto al pubblico dal lunedì al venerdì orario continuato 08:30 - 16:30 e il sabato orario 08:30 - 12:30
  • Consegnandolo allo Sportello Clienti di Casale Monferrato (AL) Via Crispi 23 aperto al pubblico martedì-mercoledì-venerdì orario 08:30 - 12:30
  • Consegnandolo allo Sportello Clienti di Verrua Savoia (TO) Località Rocca 118 aperto al pubblico dal lunedì al venerdì orario continuato 08:30 - 16:30 e il sabato orario 08:30 - 12:30

La richiesta di riattivazione/attivazione allacciamento acqua deve essere sempre corredata da copia del versamento effettuato come indicato nel modulo stesso.

ATTENZIONE!!! PER LE PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI/COMUNI SI RICORDA CHE PER EFFETTO DELLO SPLYT PAYMENT L’IMPORTO DA VERSARE SARA’ DI EURO 60,00 ESCLUSO IVA E LA FATTURA SARA’ INVIATA IN MODALITA’ ELETTRONICA

Richiesta Nuovo Allacciamento Fognatura

La richiesta di Nuovo Allacciamento Fognatura viene attivata per le unità immobiliari non ancora allacciate alla pubblica fognatura.

E' possibile scaricare il modulo per la Richesta Nuovo Allacciamento Fognatura al link sotto riportato, compilandolo ed inviandolo al C.C.A.M. utilizzando una delle seguenti modalità:

  • Via Posta a: C.C.A.M. Via Ferraris 3, 14036 Moncalvo (AT)
  • Via Fax al: 0141/91.11.52
  • Via Mail a: info@ccam.it o Mail PEC ccam@legalmail.it
  • Consegnandolo allo Sportello Clienti di Moncalvo (AT) Via Ferraris 3 aperto al pubblico dal lunedì al venerdì orario continuato 08:30 - 16:30 e il sabato orario 08:30 - 12:30
  • Consegnandolo allo Sportello Clienti di Casale Monferrato (AL) Via Crspi 23 aperto al pubblico martedì-mercoledì-venerdì orario 08:30 - 12:30

 

Consegnandolo allo Sportello Clienti di Verrua Savoia (TO) Località Rocca 118 aperto al pubblico martedì-mercoledì-venerdì orario 08:30 - 12:30

La richiesta di nuovo allacciamento fognatura deve essere sempre corredata da copia del versamento effettuato come indicato nel modulo stesso.

ATTENZIONE!!! PER LE PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI/COMUNI SI RICORDA CHE PER EFFETTO DELLO SPLYT PAYMENT L’IMPORTO DA VERSARE SARA’ DI EURO 60,00 ESCLUSO IVA E LA FATTURA SARA’ INVIATA IN MODALITA’ ELETTRONICA

Richiesta Disdetta Persone Fisiche

La richiesta di Disdetta Persone Fisiche viene attivata solo per le unità immobiliari allacciate alla rete di distribuzione, per le quali si richiede la disdetta deifinitiva della fornitura e nessun altro soggetto subentra nell'utilizzo. E' possibile scaricare il modulo per la Richesta Disdetta Persone Fisiche al link sotto riportato, compilandolo ed inviandolo al C.C.A.M. utilizzando una delle seguenti modalità:

  • Via Posta a: C.C.A.M. Via Ferraris 3, 14036 Moncalvo (AT)
  • Via Fax al: 0141/91.11.42
  • Via Mail a: info@ccam.it o Mail PEC ccam@legalmail.it
  • Consegnandolo allo Sportello Clienti di Moncalvo (AT) Via Ferraris 3 aperto al pubblico dal lunedì al venerdì orario continuato 08:30 - 16:30 e il sabato orario 08:30 - 12:30
  • Consegnandolo allo Sportello Clienti di Casale Monferrato (AL) Via Crispi 23 aperto al pubblico martedì-mercoledì-venerdì orario 08:30 - 12:30
  • Consegnandolo allo Sportello Clienti di Verrua Savoia (TO) Località Rocca 118 aperto al pubblico martedì-mercoledì-venerdì orario 08:30 - 12:30

LE RICORDIAMO IL TEMPO DI DISATTIVAZIONE DELLA FORNITURA E’ IL TEMPO INTERCORRENTE TRA LA DATA DI RICEVIMENTO DELLA RICHIESTA FIRMATA E SOTTOSCRITTA E LA DATA DI EFFETTIVA DISATTIVAZIONE.

IN CASO DI SUCCESSIVA RICHIESTA DI RIATTIVAZIONE DEL SERVIZIO POTRANNO ESSERE APPLICATI I COSTI COME DA REGOLAMENTO IN VIGORE DAL 01/07/2016 ALL/4 (A PARTIRE DA € 700,00)

ATTENZIONE!!! A ricezione della richiesta di disdetta il C.C.A.M. provvederà a sospendere l’erogazione del servizio, chiudere il punto di consegna, alla rimozione del contatore con contestuale effettuazione della lettura di cessazione e a suo esclusivo giudizio allo smantellamento della presa.

Richiesta Disdetta Persone Giuridiche

La richiesta di Disdetta Persone Giuridiche viene attivata solo per le unità immobiliari allacciate alla rete di distribuzione, per le quali si richiede la disdetta deifinitiva della fornitura e nessun altro soggetto subentra nell'utilizzo. E' possibile scaricare il modulo per la Richesta Disdetta Persone Giuridiche al link sotto riportato, compilandolo ed inviandolo al C.C.A.M. utilizzando una delle seguenti modalità:

  • Via Posta a: C.C.A.M. Via Ferraris 3, 14036 Moncalvo (AT)
  • Via Fax al: 0141/91.11.42
  • Via Mail a: info@ccam.it o Mail PEC ccam@legalmail.it
  • Consegnandolo allo Sportello Clienti di Moncalvo (AT) Via Ferraris 3 aperto al pubblico dal lunedì al venerdì orario continuato 08:30 - 16:30 e il sabato orario 08:30 - 12:30
  • Consegnandolo allo Sportello Clienti di Casale Monferrato (AL) Via Crispi 23 aperto al pubblico martedì-mercoledì-venerdì orario 08:30 - 12:30
  • Consegnandolo allo Sportello Clienti di Verrua Savoia (TO) Località Rocca 118 aperto al pubblico martedì-mercoledì-venerdì orario 08:30 - 12:30

 

LE RICORDIAMO IL TEMPO DI DISATTIVAZIONE DELLA FORNITURA E’ IL TEMPO INTERCORRENTE TRA LA DATA DI RICEVIMENTO DELLA RICHIESTA FIRMATA E SOTTOSCRITTA E LA DATA DI EFFETTIVA DISATTIVAZIONE.

IN CASO DI SUCCESSIVA RICHIESTA DI RIATTIVAZIONE DEL SERVIZIO POTRANNO ESSERE APPLICATI I COSTI COME DA REGOLAMENTO IN VIGORE DAL 01/07/2016 ALL/4 (A PARTIRE DA € 700,00)

ATTENZIONE!!! A ricezione della richiesta di disdetta il C.C.A.M. provvederà a sospendere l’erogazione del servizio, chiudere il punto di consegna, alla rimozione del contatore con contestuale effettuazione della lettura di cessazione e a suo esclusivo giudizio allo smantellamento della presa.

Domanda Autorizzazione Scarichi Produttivi

Modulistica per Domanda di Autorizzazione allo scarico di acque reflue in pubblica fognatura provenienti da Attività Produttive. D.Lgs n. 152/2006 e s.m.i., L.R. 13/90 e s.m.i. e L.R. 48/93.

A seguito dell’entrata in vigore del D.P.R. n. 59/2013, l’Autorizzazione allo scarico è ora sostituita dall’Autorizzazione Unica Ambientale (AUA). La relativa istruttoria è effettuata dalla Provincia ma la ricezione della domanda ed il rilascio del titolo autorizzativo sono affidati allo Sportello Unico delle attività produttive (SUAP).

A decorrere dal 1° ottobre 2015 le domande per il rilascio dell’AUA sono presentate e ricevute esclusivamente in via telematica con i contenuti del modello unico regionale individuato dal Regolamento Regionale n. 5/R/2015.

Il Portale da utilizzare per la predisposizione della domanda AUA è quello del Sistemapiemonte http://www.sistemapiemonte.it/cms/privati/ambiente-e-energia/servizi/804-valutazioni-e-adempimenti-ambientali#autorizzazione-unica-ambientale-aua

Per individuare il SUAP del Comune nel quale si svolge l’attività o è situato l’impianto interessato consultare il portale http://impresainungiorno.gov.it/

Nei particolari casi in cui non è previsto il ricorso all’AUA (ad esempio quando l’impresa produce uno scarico assimilato al domestico), l’istanza dovrà essere presentata esclusivamente per via telematica al SUAP ai sensi del P.P.R. 160/2010. 

Si ricorda che le istanze presentate devono essere firmate digitalmente.

Richiesta Ricalcolo Bolletta per Dispersione

Fermo restando quanto specificato nel Regolamento Acquedotto, Art.21 in viogre dal 01/07/2016, qualora l'utente abbia avuto una dispersione sul proprio impianto interno con un consumo superiore al triplo del consumo annuo storico ed almeno superiore a 450 mc/anno, con entrambi i fattori da rapportare al periodo di fatturazione e per unità immobiliare, è possibile richiedere un ricalcolo dell'importo della bolletta.

La richiesta deve essere inoltrata al Consorzio per iscritto o direttamente presso lo Sportello Clienti di Moncalvo (AT) e deve essere corredata da:

  • copia della ricevuta/fattura dell'idraulico di avvenuta riparazione oppure dichiarazione personale attestante la rottura e l'avvenuta riparazione in proprio corredata di Atto Notorio Ricalcolo Bolletta Dispersione: in caso di riparazione eseguita in proprio il Consorzio verificherà con sopralluogo tecnico la veridicità di quanto dichiarato
  • lettura del contatore a riparazione effettuata
  • copia della bolletta da ricalcola per dispersione

 

Ricordiamo che tale ricalcolo per dispersione potrà essere fatto valere dall'utente una sola volta ogni cinque anni, e che il Consorzio si riserva la facoltà di verificare attraverso sopralluogo tecnico la veridicità della dichiarazioni.

Richiesta Rettifica Bolletta

L'eventuale richiesta di rettifica bolletta valutata non corretta dall'utente può essere inoltrata solo ed esclusivamente per iscritto utilizzando le seguenti modalità:

  • Recandosi allo Sportello Clienti di Moncalvo (AT), Via Ferraris 3 aperto al pubblico dal lunedì al venerdì orario continuato 8:30 - 16:30 e il sabato orario 08:30 - 12:30
  • Recandosi allo Sportello Clienti di Casale Monferrato (AL), Via Crispi 23 aperto al pubblico martedì-mercoledì-venerdì orario 8:30 - 12:30
  • Recandosi allo Sportello Clienti di Verrua Savoia (TO), Località Rocca 118 aperto al pubblico martedì-mercoledì-venerdì orario 8:30 - 12:30
  • Inviando una lettera a CCAM Via Ferraris 3 14036 Moncalvo (AT) indicando come riferimenti il codice servizio, il codice anagrafico, nome e cognome, indirizzo di fornitura, comune e un recapito telefonico (obbligatorio) indicando la motivazione della richiesta di rettifica
  • Inviando un fax al numero 0141 / 91.11.42 indicando come riferimenti il codice servizio, il codice anagrafico, l'intestatario della fornitura, indirizzo di fornitura, comune, recapito postale e un recapito telefonico (obbligatorio) e indicando la motivazione della richiesta di rettifica
  • Inviando una mail a info@ccam.it oppure ccam@legalmail.it indicando come riferimenti il codice servizio, il codice anagrafico, l'intestatario della fornitura, indirizzo di fornitura, comune, recapito postale e un recapito telefonico (obbligatorio) e indicando la motivazione della richiesta di rettifica
  • Scaricando il Modulo Richiesta Rettifica Bolletta, compilandolo in ogni sua parte e inviandolo con le modalità indicate nello stesso

 

NOTA BENE:

Si informa che la richiesta verrà presa in carico ed analizzata dall'ufficio competente che valuterà la veridicità della richiesta inoltrata effettuando l'annullamento e la riemissione della bolletta, oppure dando risposta con le dovute spiegazione della correttezza della bolletta.

Richiesta Rateizzazione Pagamento Bolletta

Per le bollette di importo elevato, come indicato nel Regolamento Acquedotto Art.25 in vigore dal 01/07/2016 e Delibera AEEGSI 655/2015 art.42, qualora la bolletta superi del 100% il valore dell'addebito medio riferito alle bollette emesse nel corso degli ultimi 12 mesi, l’utente ha la possibilità di chiedere la rateizzazione dell’importo da corrispondere.

Tale richiesta scritta deve essere inoltrata al CCAM entro il decimo giorno solare successivo alla scadenza delle bolletta e la rateizzazione, di norma, può essere concessa per un periodo pari al ciclo di fatturazione. Solo ed esclusivamente in casi eccezionali la rateizzazione dell’importo potrà essere stabilita per una durata massima di 12 mesi.

La richiesta per la rateizzazione dovrà contenere il codice servizio, il codice anagrafico, il numero delle bolletta, il relativo importo, e dovrà essere inviata al CCAM utilizzando una delle seguenti modalità:

 

  • Recandosi allo Sportello Clienti di Moncalvo (AT), Via Ferraris 3 aperto al pubblico dal lunedì al venerdì orario continuato 8:30 - 16:30 e il sabato orario 08:30 - 12:30
  • Recandosi allo Sportello Clienti di Casale Monferrato (AL), Via Crispi 23 aperto al pubblico martedì-mercoledì-venerdì orario 8:30 - 12:30
  • Recandosi allo Sportello Clienti di Verrua Savoia (TO), Località Rocca 118 aperto al pubblico martedì-mercoledì-venerdì orario 8:30 - 12:30
  • Inviando una lettera a CCAM Via Ferraris 3 14036 Moncalvo (AT) indicando come riferimenti il codice servizio, il codice anagrafico, nome e cognome, indirizzo di fornitura, comune, recapito postale, numero della bolletta da rateizzare, l'importo e un recapito telefonico (obbligatorio)
  • Inviando un fax al numero 0141 / 91.11.42 indicando come riferimenti il codice servizio, il codice anagrafico, nome e cognome, indirizzo di fornitura, comune, recapito postale, numero della bolletta da rateizzare, l'importo e un recapito telefonico (obbligatorio)
  • Inviando una mail a info@ccam.it oppure ccam@legalmail.it indicando come riferimenti il codice servizio, il codice anagrafico, nome e cognome, indirizzo di fornitura, comune, recapito postale, numero della bolletta da rateizzare, l'importo e un recapito telefonico (obbligatorio)
  • Scaricando il Modulo Richiesta Rateizzazione Bolletta, compilandolo in ogni sua parte e inviandolo con le modalità indicate nello stesso

Sull’importo dilazionato verrà applicato l’interesse legale in corso d’anno e le eventuali spese di mora.

Richiesta Verifica Pressione

E' possibile richiedere al Consorzio Comuni Acquedotto Monferrato la verifica di pressione da parte del tecnico dedicato utilizzando una delle seguenti modalità:

  • Recandosi allo Sportello Clienti di Moncalvo (AT), Via Ferraris 3 aperto al pubblico dal lunedì al venerdì orario continuato 8:30 - 16:30 e il sabato orario 08:30 - 12:30
  • Recandosi allo Sportello Clienti di Casale Monferrato (AL), Via Crispi 23 aperto al pubblico martedì-mercoledì-venerdì orario 8:30 - 12:30
  • Recandosi allo Sportello Clienti di Verrua Savoia (TO), Località Rocca 118 aperto al pubblico martedì-mercoledì-venerdì orario 8:30 - 12:30
  • Chiamando lo Sportello Clienti Telefonico dal lunedì al venerdì orari 8:00 - 20:00 e il sabato 8:00 - 13:00 numero verde 800.66.22.55
  • Inviando una mail a info@ccam.it oppure ccam@legalmail.it indicando come riferimenti il codice servizio, il codice anagrafico, nome e cognome, indirizzo di fornitura, comune e un recapito telefonico (obbligatorio) per poter essere richiamati.

 

NOTA BENE:

Qualora il livello di pressione risulti nella norma sarà addebitato all'utente l'importo della prestazione tecnica pari a 60,00 euro + iva sulla prima bolletta utile, come stabilito nel Regolamento Acquedotto ALL/4 in vigore dal 01/07/2016

Richiesta Verifica del Misuratore

E' possibile richiedere al Consorzio Comuni Acquedotto Monferrato un sopralluogo tecnico sul misuratore utilizzano una delle seguenti modalità:

  • Recandosi allo Sportello Clienti di Moncalvo (AT), Via Ferraris 3 aperto al pubblico dal lunedì al venerdì orario continuato 8:30 - 16:30 e il sabato orario 08:30 - 12:30
  • Recandosi allo Sportello Clienti di Casale Monferrato (AL), Via Crispi 23 aperto al pubblico martedì-mercoledì-venerdì orario 8:30 - 12:30
  • Recandosi allo Sportello Clienti di Verrua Savoia (TO), Località Rocca 118 aperto al pubblico martedì-mercoledì-venerdì orario 8:30 - 12:30
  • Chiamando lo Sportello Clienti Telefonico dal lunedì al venerdì orari 8:00 - 20:00 e il sabato 8:00 - 13:00 numero verde 800.66.22.55
  • Inviando una mail a info@ccam.it oppure ccam@legalmail.it indicando come riferimenti il codice servizio, il codice anagrafico, nome e cognome, indirizzo di fornitura, comune e un recapito telefonico (obbligatorio) per poter essere richiamati.
  • Scaricando il Modulo Reclamo, compilandolo in ogni sua parte e inviandolo con le modalità indicate nello stesso

 

NOTA BENE 1:

Sopralluogo tecnico sul Misuratore da parte del C.C.A.M.

Il sopralluogo sarà effettuato dal tecnico dedicato ed in caso di misuratore rilevato funzionante, sarà addebitato all'utente il costo dell'intervento pari a 60,00 euro + iva nella prima bolletta utile, come da Regolamento Acquedotto All/4 in vigore dal 01/07/2016

 

NOTA BENE 2:

Verifica Metrologica del Misuratore in Laboratorio

La verifica del misuratore in laboratorio in contradditorio ai sensi del Decreto MISE 155/2013, dovrà essere richiesta SOLO ED ESCLUSIVAMENTE PER ISCRITTO, può essere effettuata nel laboratorio dell’Ufficio Metrico (sede di Asti) con i seguenti costi, addebitati all’utente in bolletta in caso di misuratore funzionante:

- Senza smontaggio da 190 euro a 310 euro in base al diametro del misuratore + costo del misuratore

- Con smontaggio + 100 euro

Reclami e Contestazioni

Eventuali reclami devono essere inoltrati al Gestore per iscritto e dall'intestatario del contratto, come indicato dal Regolamento Art.32, indicando almeno i seguenti elementi minimi necessari a consentire l'identificazione dell'utente finale (Del. 655/2015 Art. 49.4):

a) Nome e Cognome

b) Indirizzo di fornitura

c) Indirizzo Postale, se diverso dall'Indirizzo di Fornitura o Telematico

d) Il servizio a cui si riferisce il reclamo scritto (Codice Servizio)

Il reclamo può essere inoltrato con una delle seguenti modalità:

  • Recandosi allo Sportello Clienti di Moncalvo (AT), Via Ferraris 3 aperto al pubblico dal lunedì al venerdì orario continuato 8:30 - 16:30 e il sabato orario 08:30 - 12:30
  • Recandosi allo Sportello Clienti di Casale Monferrato (AL), Via Crispi 23 aperto al pubblico martedì-mercoledì-venerdì orario 8:30 - 12:30
  • Recandosi allo Sportello Clienti di Verrua Savoia (TO), Località Rocca 118 aperto al pubblico martedì-mercoledì-venerdì orario 8:30 - 12:30
  • Inviando una lettera a CCAM Via Ferraris 3 14036 Moncalvo (AT) 
  • Inviando un fax al numero 0141 / 91.11.42
  • Inviando una mail a info@ccam.it oppure ccam@legalmail.it 
  • Scaricando il Modulo Reclamo, compilandolo in ogni sua parte e inviandolo con le modalità indicate nello stesso

Sia i reclami che le contestazioni saranno gestiti nei tempi indicati nella Carta del Servizio in vigore dal 01/07/2016 e consultabile al seguente link.

Documentazione Per Accettazione Preventivo

E' possibile scaricare la seguente documentazione, necessaria per l'accettazione dei Preventivi Allacciamenti Acqua, qualora l'utente avesse smarrito quella allegata al preventivo ricevuto.

Qualora il preventivo di allacciamento sia intestato all'inquilino è necessaria anche l'autorizzazione del proprietario.

Come Domiciliare le Bollette

Gli utenti che non hanno attiva la domiciliazione bancaria o postale possono richiederla, scaricando e compilando l'apposito mandato, e inviandolo al CCAM con le modalità indicate nello stesso.

La domiciliazione sarà attivata a ricevimento della richiesta e sarà presa in carico nella prima fatturazione utile.

Come Pagare i Preventivi

Gli utenti che hanno ricevuto Preventivo per Nuovo Allacciamento Acqua, Riattivazione Allacciamento Acqua, Spostamento e/o Cambio Diametro Allacciamento Acqua, Nuovo Allacciamento Fognatura, Estensioni Rete, possono effetture il pagamento dello stesso utilizzano una delle seguenti modalità:

  • Pagamento in contanti, bancomat, carta di credito, assegno non trasferibile, presso lo Sportello Clienti a Moncalvo tutti i giorni (esclusi sabato e domenica) orario 8:30 - 12:00
  • Bonifico Bancario presso Cassa di Risparmio di Asti Spa, Agenzia di Moncalvo, IBAN = IT62B0608547520000000027158 BIC = CASRIT22 intestato a Consorzio Comuni Acquedotto Monferrato
  • Vaglia Postale intestato a Consorzio Comuni Acquedotto Monferrato, Via Ferraris 3, 14036 Moncalvo (AT)

Attenzione!!! Per i pagamenti effettuati con Bonifico Bancario e/o Vaglia Postale, è INDISPENSABILE INDICARE NELLA CAUSALE DI PAGAMENTO IL NUMERO DEL PREVENTIVO ED EVENTUALMENTE IL CODICE ANAGRAFICO.

Come Pagare le Bollette

Gli utenti che non hanno attiva la domiciliazione bancaria o postale, possono utilizzare per il pagamento delle bollette, le seguenti modalità:

  • Bollettino MAV allegato alla bolletta pagabile presso qualsiasi sportello bancario senza costi aggiuntivi, presso qualsiasi sportello postale con le dovute spese in vigore.
  • Pagamento in contanti, bancomat, carta di credito, assegno non trasferibile, presso lo Sportello Clienti di Moncalvo tutti i giorni (escluso sabato e domenica) orario 8:30 - 12:00
  • Versamento su Conto Corrente Postale n. 78107646 intestato a Consorzio Comuni Acquedotto Monferrato, Via Ferraris 3, 14036 Moncalvo (AT)
  • Bonifico Bancario presso Cassa di Risparmio di Asti Spa, Agenzia di Moncalvo, IBAN = IT62B0608547520000000027158 BIC = CASRIT22 intestato a Consorzio Comuni Acquedotto Monferrato
  • Vaglia Postale intestato a Consorzio Comuni Acquedotto Monferrato, Via Ferraris 3, 14036 Moncalvo (AT)

ATTENZIONE!!! Per i pagamenti effettuati con modalità diverse dal Bollettino MAV allegato alla bolletta, è INDISPENSABILE INDICARE NELLA CAUSALE DI PAGAMENTO IL CODICE SERVIZIO O IL NUMERO DELLA BOLLETTA.


RATEIZZAZIONE DELLE BOLLETTE

Per le bollette di importo elevato, come indicato nel Regolamento Acquedotto Art.25 in vigore dal 01/07/2016 e Delibera AEEGSI 655/2015 art.42, qualora la bolletta superi del 100% il valore dell'addebito medio riferito alle bollette emesse nel corso degli ultimi 12 mesi, l’utente ha la possibilità di chiedere la rateizzazione dell’importo da corrispondere.

Tale richiesta scritta deve essere inoltrata al CCAM entro il decimo giorno solare successivo alla scadenza delle bolletta e la rateizzazione, di norma, può essere concessa per un periodo pari al ciclo di fatturazione. Solo ed esclusivamente in casi eccezionali la rateizzazione dell’importo potrà essere stabilita per una durata massima di 12 mesi.

La richiesta per la rateizzazione dovrà contenere il codice servizio, il codice anagrafico, il numero delle bolletta, il relativo importo, e dovrà essere inviata al CCAM via mail o via fax o via posta indicati in bolletta oppure scaricando il relativo modulo dal seguente link.

Sull’importo dilazionato verrà applicato l’interesse legale in corso d’anno e le eventuali spese di mora.


RITARDATI PAGAMENTI – MOROSITA’

I pagamenti effettuati oltre i termini comportano l’applicazione sulla successiva bolletta degli interessi legali in corso d’anno, proporzionali al numero di giorni di ritardato pagamento, oltre all’addebito di un indennizzo commisurato all’importo della bolletta come indicato nel Regolamento Acquedotto Art.24 in vigore dal 01/07/2016.

Inoltre, nel caso di mancato pagamento l’utente sarà informato dopo 60 gg dalla scadenza, tramite lettera raccomandata di intimazione con preavviso di eventuale sospensione del servizio e conseguente avvio di azione legale.

L’utente è tenuto a rimborsare le spese di sollecito/intimazione, nella misura di € 10,00, di recupero del credito, di eventuale interruzione e ripristino dell’erogazione sopportate dal Gestore vedi Regolamento Acquedotto Art. 24 in vigore dal 01/07/2016. Nel caso di ripristino del servizio qualora fosse necessario l’adeguamento dell’impianto, le eventuali spese saranno come da ALL/4 del Regolamento stesso.

design by